1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Ultime news

Vittoria Coppa Italia Paola 2014

Ultimo aggiornamento Lunedì 10 Novembre 2014 07:31

Scritto da Pino Naim

08 Novembre 2014

Logo-Coppa-Italia1L’A.S. MEDICI REGGIO CALABRIA
TRIONFA IN COPPA ITALIA

 

 

A Paola (CS), la squadra conquista la terza Coppa Italia Medici
della sua storia battendo in finale i fortissimi colleghi di Cosenza

 

 

Paola_2014_1_rosa

In piedi (da sx): Mister D'Agostino, De Stefano D., Cassone R., Cassone G., Galletta, Martino,
                            Genovese, Simeone, Crocè, Ditto, Sartiano, De Stefano P.
Accosciati:        Laganà G., Parlongo, Ielo, Piccolo, Polimeni, Musumeci, Naim, Meliadò 

 

Logo-AS-MEDICI-RC-3DGrandissima performance dell’A.S. Medici Reggio Calabria a Paola (Cosenza) dove, in data 1-2 novembre, si è disputata la fase finale dell’11^ edizione della Coppa Italia “Gabriele Villa” che ha visto la partecipazione delle quattro compagini di medici (Taranto, Melito Porto Salvo, Cosenza ed appunto Reggio Calabria) che si erano qualificate dopo la fase preliminare a Paola_2014_7_sponsorgironi svoltasi tra aprile e giugno scorso. La squadra dei medici reggini ha trionfato aggiudicandosi la terza Coppa Italia Medici della sua storia e,per l’occasione, ha esibito per la prima volta sulle maglie il logo del nuovo sponsor Mangiatorella: un abbinamento, questo, che si è rivelato subito fortunato e vincente e che, ci si augura, possa rivelarsi foriero di tanti altri successi nei prossimi anni per il club.

Sabato 1 novembre si sono disputate le due semifinali. Nella prima, la squadra reggina ha battuto i cugini di Melito Porto Salvo ai calci di rigore, con il punteggio finale di 6-5, dopo che i tempi regolamentari erano terminati sull’1-1 con rete nel primo tempo di Sergio Maimone, per la squadra del Melito, e pareggio nella ripresa di Totò Musumeci. Ai calci di rigore decisiva si è rivelata la grande parata del giovanissimo portiere reggino Francesco Piccolo sul secondo tiro dal dischetto del Melito in quanto i rigoristi reggini si sono dimostrati tutti infallibili: a segno nell’ordine Totò Musumeci, Gaetano Cassone, Pino Meliadò, Peppe Parlongo e per ultimo Pasquale De Stefano che, trasformando con grande freddezza il penalty, ha regalato alla sua squadra l’accesso alla finale tra l’entusiasmo irrefrenabile di tutti i giocatori in campo ed in panchina. A seguire, nell’altra semifinale, la squadra dei medici di Cosenza ha battuto i colleghi di Taranto per 2-0 acquisendo così il diritto di giocarsi la finale.

Paola_2014_2_cerimonialeEd eccoci così alla finalissima, molto attesa, che viene disputata domenica 2 novembre alle ore 11 sul terreno di giuoco dello Stadio Comunale “E. Tarsitano” di Paola. La squadra silana parte molto forte ed esercita una certa supremazia territoriale ma la formazione dei medici reggini, pur piena di molti giovanissimi esordienti, regge bene e, a metà circa del primo tempo, passa improvvisamente in vantaggio con Peppe Parlongo che, sfruttando una disattenzione della difesa cosentina, entra in area e batte in uscita il portiere avversario. Questa rete cambia l’inerzia della partita con il Cosenza che accusa nettamente il colpo mentre Reggio Calabria si carica ulteriormente. Nella ripresa i silani si lanciano in attacco per cercare il pareggio ma i reggini giocano una gara tatticamente perfetta, difendendosi con ordine, con grinta e tanto cuore e cercando il contropiede. E proprio su uno di questi, proprio nei minuti di recupero, mentre i cosentini tentano disperatamente di riequilibrare la gara, Gaetano Cassone batte con un grande diagonale il portiere avversario fissando il punteggio sul 2-0 finale. E sono scene di grandissimo entusiasmo in campo tra tutti giocatori, compresi quelli della panchina, con un’ammucchiata selvaggia in cui si dà libero sfogo alla gioia sfrenata, per un trionfo sicuramente meritato ma imprevisto, in considerazione dell’organico con il quale la squadra si è presentata a questo importante appuntamento nazionale, un mix di giovanissimi ed anziani  sicuramente inferiore, sulla carta, rispetto all’organico degli anni precedenti ma estremamente motivato ed unito, che ha dato tutto in campo e fuori, dimostrando tantissimo orgoglio e grande spirito di appartenenza.

Ecco la formazione schierata da Nuccio D’Agostino nella finale (4-3-2-1):

Piccolo; Laganà G., Galletta, Simeone, Ditto; Martino, Meliadò, Crocè (cap.); Cassone G., Parlongo; Musumeci.

In panchina: Sartiano, Polimeni, Ielo, Cassone R., De Stefano D., De Stefano P., Naim e Genovese.

 

Paola_2014_3_premiazioneSubito dopo la finalissima si è svolta la cerimonia di premiazione alla presenza del Sindaco di Paola e di Giovanni Imburgia, Presidente uscente dell’Associazione Nazionale Medici Calcio ed organizzatore instancabile di tutte le manifestazioni nazionali degli ultimi anni. Tanti complimenti ed applausi, meritatissimi, per entrambe le finaliste, protagoniste di una bella ed intensissima partita di finale e quindi la consegna delle coppe, prima ad Antonio Caputo, Presidente e Capitano della squadra silana, e quindi a Franco Crocè, Capitano della compagine reggina. Subito dopo ha preso la parola Pino Naim, Presidente del club reggino, che ha voluto ringraziare la autorità presenti, Giovanni Imburgia per quanto ha fatto nel corso del suo mandato di Presidente Paola_2014_4_festadella nostra Associazione, ed Antonio Caputo per l’ottima e riuscita organizzazione di questa fase finale della Coppa Italia. Ed alla fine della cerimonia di premiazione, tutti componenti della squadra dei medici reggini, compresi tecnico, dirigenti, mogli e bambini, si sono catapultati in campo per le foto di rito con la coppa alzata in senso di vittoria tra canti e scene di incontenibile entusiasmo.

Paola_2014_5_festa
Presto comunque, probabilmente già l’8 dicembre, le due squadre calabresi saranno di nuovo in campo, con sede ancora da stabilire, per giocarsi la 1^ edizione della Supercoppa, recentemente ideata dall’Associazione, tra la squadra Campione d’Italia 2014 (Cosenza) e la squadra vincitrice della Coppa Italia 2014 (Reggio Calabria). Entrambe le compagini, senza dubbio tra le più forti in assoluto della categoria a livello nazionale, avranno tante motivazioni per cercare di vincerla: la squadra silana per cogliere un’immediata rivincita, il club reggino per realizzare la “doppietta” ed aggiungere così un’altra perla al suo prestigioso ed inimitabile palmares. Questa di Paola è stata infatti la sesta finale in Paola_2014_6_festaundici edizioni della Coppa Italia ed addirittura la 22^ in campo nazionale ed internazionale, con un titolo mondiale (1992), uno europeo (1995), quattro scudetti tricolori (1999, 2000, 2009, 2012), tre coppe Italia (2007, 2009, 2014) e tre Parkinson Cup (2006, 2007, 2008). Questo incredibile elenco di grandi successi certifica ampiamente la grandissima competitività e soprattutto la continuità dell’A.S. Medici Reggio Calabria ad altissimi livelli da ben 28 anni e cioè dalla prima finale mondiale disputata contro l’A.K.J.M. di Bruxelles a Montecatini Terme nel 1986.

Paola_2014_8_donne

Sponsor Ufficiale

Logo_Mangiatorella

Organigramma

Fondatori

dr. Giuseppe Naim
dr. Domenico Saladino

Dott. Domenico Saladino (Fondatore)


Presidente Onorario

Dott. Rosario Cassone (Presidente Onorario)

dr. Rosario Cassone

Presidente

Dott_Giuseppe_Naim_Presidente3

dr. Giuseppe Naim

Segretario

Dott_Francesco_Battaglia_Segretario

dr. Francesco Battaglia

Tesoriere

Dott_Francesco_Polimeni_Consigliere

dr. Francesco Polimeni

Consiglieri

Dott_Antonio_Carbone_Consigliere

dr. Antonio Carbone

Dott_Giuseppe_Ielo_Consigliere

dr. Giuseppe Ielo

Referente giovani

Dott_Rosario_Cassone_Rappr_giovani_

dr. Rosario Cassone

 


Logo-campionati-internazion

Campione
del Mondo

Jesolo (VE) 1992

Campione d'Europa

Salerno 1995



campionati-italia

Campione d'Italia

Pistoia 1999
Copanello (CZ) 2000
Licata (AG) 2009
Ragusa 2012
S. Teresa Gallura (SS) 2018



Logo-Coppa-Italia

Coppa Italia

Lugano 2007
Cosenza 2009
Paola (CS) 2014 



Parkinson-cup

Parkinson Cup

Verbania 2006
Reggio Calabria 2007
Reggio Calabria 2008